Skip to main content

Manutenzione preventiva nelle centrali solari

La manutenzione preventiva nelle centrali solari è una strategia di manutenzione proattiva che prevede una manutenzione regolare e di routine delle apparecchiature per ridurre la probabilità di guasti che portano a tempi di fermo non pianificati. Un approccio preventivo attraverso la pulizia programmata, le riparazioni, le regolazioni e le sostituzioni di parti aumenta la disponibilità di attrezzature e macchinari.

La manutenzione preventiva degli impianti solari si concentra sulla verifica regolare dei collegamenti elettrici, sul controllo delle condizioni dei fissaggi dei pannelli e sulle buone condizioni generali dei pannelli solari.

I produttori di pannelli solari forniscono raccomandazioni su come ispezionare un impianto solare e, per i siti SPP su larga scala, dedicano squadre a queste ispezioni per evitare qualsiasi rischio di guasto. Se uno di questi test rivela problemi o solleva dubbi, vengono adottate misure correttive.

Se i guasti riscontrati negli impianti solari sono realizzati con metodi tradizionali, questo processo richiede molto tempo. Il processo viene eseguito da veicoli aerei senza pilota con il software di intelligenza artificiale MapperX, prodotto interamente con strutture nazionali, e poi, grazie all’intelligenza artificiale, i rapporti dei guasti vengono trasferiti al proprietario dell’impianto in modo dettagliato in tempi molto brevi.

Un ritardo nelle procedure di ispezione termografica nei siti SPP può causare grossi problemi in futuro; regolari procedure di ispezione termografica e manutenzione preventiva aumenteranno l’efficienza dell’impianto.

È dimostrato che la produzione di energia dei pannelli solari si riduce notevolmente quando non vengono puliti. Ciò avviene soprattutto in aree polverose, aride e ventose, poiché il vento soffia la sabbia sui pannelli.

In condizioni miti, anche in caso di pioggia e su pendenze che favoriscono il deflusso dell’acqua verso il basso, si nota che lo sporco secco rimane sui pannelli. Lo sporco sedimentato tende inoltre a rimanere sui pannelli più a lungo.

L’ombra sui pannelli fotovoltaici riduce temporaneamente la produzione, mentre lo sporco la riduce in modo permanente. Nelle fabbriche di tutte le dimensioni, lo sporco accumulato sui pannelli nel corso di un anno può causare una riduzione della produttività compresa tra l’1,5% e il 30%.

Senza una manutenzione preventiva, aumenta la probabilità che si verifichi un problema più grave che potrebbe avere un impatto significativo sulla produzione complessiva o sulla sicurezza del sistema.

Nel corso del tempo, molti siti SPP perdono parte della loro capacità installata iniziale, con conseguente calo della resa energetica. Le singole celle si rompono e componenti importanti come gli inverter non possono funzionare alla massima efficienza. Oltre alla conseguente riduzione dell’efficienza, il riscaldamento dei guasti può causare ulteriori danni all’impianto e, in ultima analisi, provocare incendi.

Grazie alla termografia, questi guasti, chiamati anche punti caldi, possono essere facilmente individuati e riparati in modo mirato. A causa della varietà di produttori di impianti fotovoltaici oggi in uso, un gran numero di difetti può presentare aspetti geometrici diversi.

Un prerequisito per un rilevamento affidabile dei difetti è la competenza di ispettori qualificati e di termocamere con caratteristiche eccezionali.

Il software MapperX consente di riportare in modo efficiente i dati delle immagini termografiche e di generare rapporti completi per garantire una documentazione chiara e completa dei risultati delle ispezioni.

Che cos’è un impianto solare?

L’energia solare è la fonte di energia rinnovabile più pulita. Ma come viene prodotta l’energia solare? L’energia solare viene prodotta nelle centrali solari grazie ai pannelli fotovoltaici. Le centrali solari sono impianti fotovoltaici che convertono l’energia ottenuta dalla luce solare in energia elettrica. I pannelli utilizzati nelle centrali solari sono piuttosto grandi.

Nelle centrali fotovoltaiche si utilizzano celle solari di grandi dimensioni. Il materiale principale di queste celle è l’arseniuro di gallio e il silicio cristallino. I raggi che arrivano ai pannelli solari vengono convertiti in energia dai pannelli stessi e immagazzinati in grandi celle solari o batterie. I sistemi che svolgono questa funzione sono chiamati “centrali solari”.

Sebbene le centrali solari siano costose in termini di installazione, i materiali da utilizzare e le dimensioni dell’impianto variano a seconda delle caratteristiche del terreno e della posizione geografica.

Qualificazione del personale

In particolare, il personale addetto ai test deve avere una conoscenza sufficiente della termografia, compresi gli impianti elettrici, gli impianti Pv e l’analisi dei risultati termografici nei sistemi elettrici;

dimostrare di possedere conoscenze sufficienti per poter lavorare su impianti elettrici,

Le conoscenze e le competenze in materia di termografia elettrica devono essere garantite da una prova di qualificazione e certificazione.

Per un’ispezione termografica semplificata durante la messa in servizio di un impianto fotovoltaico, il tecnico deve conoscere le funzionalità di base di un impianto fotovoltaico. Inoltre, dovrà avere una conoscenza sufficiente delle misure termografiche.

L’accesso alle installazioni elettriche, come l’apertura di involucri con accesso a parti elettricamente cariche, sarà riservato a persone qualificate dal punto di vista elettrico.

Nel caso in cui il personale disponga di conoscenze adeguate sul funzionamento di un impianto FV, una sessione di formazione di due giorni sulle basi della termografia e sulle caratteristiche termografiche degli impianti FV sarà sufficiente per la messa in funzione dell’impianto FV. La formazione sulle termocamere IR fornita dal produttore non è sufficiente.

Per un’ispezione termografica dettagliata, lo specialista competente degli impianti fotovoltaici deve avere una conoscenza approfondita delle modalità di guasto e dell’imaging termografico associato all’impianto fotovoltaico. Nel nostro precedente articolo, abbiamo fornito informazioni sulla termografia dell’aria degli impianti di energia solare, puoi fare clic e rivedere il nostro articolo.